Condividi
Preferiti
Crea itinerario fino qui
Fitness
Trekking Tappa

GardaTrek - Medium Loop 1: da Riva del Garda al Rifugio San Pietro

· 1 recensione · Trekking · Garda Trentino
Responsabile del contenuto
Garda Trentino Partner verificato  Explorers Choice 
  • Panorama dal Bastione: il centro di Riva del Garda
    / Panorama dal Bastione: il centro di Riva del Garda
    Foto: APT Garda Trentino, Garda Trentino
  • Il Bastione di Riva del Garda
    / Il Bastione di Riva del Garda
    Foto: APT Garda Trentino, Garda Trentino
  • Il lago di Tenno
    / Il lago di Tenno
    Foto: APT Garda Trentino, Garda Trentino
  • Salendo lungo la strada che costeggia il lago di Tenno
    / Salendo lungo la strada che costeggia il lago di Tenno
    Foto: Archivio Garda Trentino (Promovideo), Garda Trentino
  • Il bivio con il sentiero SAT 406A
    / Il bivio con il sentiero SAT 406A
    Foto: Archivio APT Garda Trentino (Promovideo), Garda Trentino
  • Casa Bastiani
    / Casa Bastiani
    Foto: Archivio APT Garda Trentino (Promovideo), Garda Trentino
  • / Il rifugio San Pietro, tappa del GardaTrek
    Foto: Archivio APT Garda Trentino (Promovideo), Garda Trentino
  • / Rifugio San Pietro - panoramica dall'alto
    Foto: Manuela Vivaldelli, Community
  • / Il Rifugio San Pietro - foto Danny Photograpy
    Foto: Manuela Vivaldelli, Community
300 600 900 1200 m km 2 4 6 8 10 12 14 16

Un inizio di percorso all'insegna delle valli e delle piccole frazioni "di montagna" del Garda Trentino, su sentieri poco battuti e stradine immerse nel verde

difficile
16,6 km
7:50 h.
1403 m
525 m

La prima tappa si snoda nel versante occidentale del Garda Trentino, per lo più in un ambiente prettamente montano. Lasciandosi alle spalle le riva del lago, infatti, si sale verso nord e lungo il tragitto si attraversano soprattutto boschi e aree coltivate in prossimità dei centri abitati.

Il percorso è di norma fattibile tutto l'anno: solo nei mesi invernali è talvolta possibile trovare della neve lungo il percorso. Per tale ragione è sempre bene informarsi delle condizioni del tracciato nel caso si volesse affrontare il Medium Loop tra novembre e marzo. In questo periodo è inoltre consigliato verificare le aperture di rifugi e strutture ricettive. 

outdooractive.com User
Autore
Valentina Bellotti
Ultimo aggiornamento: 11.07.2019

Difficoltà
difficile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
976 m
Punto più basso
89 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Consigli per la sicurezza

Le informazioni contenute in questo scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche.  

Attrezzatura

Le escursioni in montagna richiedono abbigliamento e attrezzatura specifica. Anche in occasione di uscite relativamente brevi e agevoli, è sempre meglio essere ben equipaggiati per non incorrere in spiacevoli sorprese e per fronteggiare imprevisti come ad esempio un temporale improvviso o un calo di energia.

Cosa portare per un trekking in montagna?

Nello zaino (per un'escursione giornaliera di norma si consiglia un 25/30L) è bene portare:

  • boraccia (1L)
  • snack (per esempio, frutta secca o cioccolato)
  • kit di pronto soccorso
  • giacca antivento
  • una maglia in pile
  • maglietta e calze di ricambio (possibilmente chiusi in un sacchetto di plastica)
  • indossate o almeno portate nello zaino un paio di pantaloni lunghi
  • cappellino
  • crema solare
  • occhiali da sole
  • guanti
  • fischietto per farsi rintracciare in caso di emergenza
  • numero telefonico in caso di emergenza: 112

Indossate inoltre calzature adatte al percorso ed alla stagione. Il piano di calpestio dei sentieri può essere irregolare o sconnesso ed un paio di scarponcini vi proteggerà dalle distorsioni. Un pendio erboso, una placca di roccia o un sentiero ripido, se bagnati, possono diventare pericolosi senza calzature adeguate.

Per finire...
... non dimenticate la macchina fotografica! Servirà per immortalare l'escursione e gli innumerevoli scorci mozzafiato che il Garda Trentino nasconde ad ogni angolo. Se poi volete condividere con noi i vostri ricordi potete usare l'hashtag #GardaTrentino

Ulteriori informazioni e link

  • Il percorso tocca alcuni punti che meritano decisamente una sosta per la loro valenza storica-naturalistica.
    Poco sopra il paesino di Campi si trova l'area archeologica di San Martino, dove è possibile visitare ciò che rimane di un antico villaggio adiacente a un luogo di culto preromano. Il torrente Magnone che si attraversa per risalire a Ville del Monte ha qui scavato una caratteristica forra per il colore delle rocce e la vegetazione. Canale di Tenno è un borgo medioevale (le prime menzioni risalgono al 1211) che appartiene al club dei Borghi più Belli d'Italia:  tra le sua case in pietra e gli stretti vicoli il tempo sembra davvero essersi fermato! Il punto di arrivo della tappa è il rifugio San Pietro, costruito sulle fondamenta di un antico eremo. La chiesetta è tutt'ora visitabile e consacrata.
  • Il rifugio San Pietro dispone di un numero limitato di posti letto. È quindi sempre consigliabile contattare in anticipo il gestore per verificare la disponibilità e prenotare. Per info: www.rifugiosanpietro.eu 
  • Per ulteriori informazioni su percorsi, servizi (guide, shop, rifugi  ecc...) e alloggi a misura di escursionista: APT Garda Trentino - Tel. +39 0464 554444 - www.gardatrentino.it

Start

Riva del Garda - via Monte Oro (88 m)
Coordinate:
Geografico
45.886864, 10.837736
UTM
32T 642589 5083119

Arrivo

Rifugio San Pietro - Monte Calino

Percorso

Da Riva del Garda, in via Monte Oro, si imbocca il sentiero SAT 402 fino alla chiesetta di Santa Maria Maddalena. Lì si seguono le indicazioni per località Foci/San Giacomo. Ridiscesi verso valle, al bivio si imbocca il sentiero SAT 434 "Claudio Fedrizzi"che porta fino alla piccola frazione di Campi e quindi all'area archeologica di San Martino. Di qui, si scende nuovamente verso il paese sullo stesso percorso dell'andata, fino a incrociare la strada principale che scende verso Pranzo. Dopo un breve tratto, si imbocca un sentiero sulla destra che porta prima in paese a Pranzo e poi, risalendo sull'altro versante della valle (Sentiero di Prà), a Ville del Monte. In pochi minuti si raggiunge Canale, un borgo medioevale tra i più Belli d'Italia, e - seguendo a ritroso il segnavia SAT 406 - il lago di Tenno, che si ammira dall'alto. Si prosegue sulla strada sterrata fino all'indicazione SAT 406A, che si segue inoltrandosi nel bosco, fino allla località Bastiani.  Qui si torna a seguire il segnavia SAT 406 che in breve porta al rifugio San Pietro.

Nota:
da Canale di Tenno è possibile accorciare il percorso seguendo il segnavia SAT 406 in direzione Monte Calino/Rifugio San Pietro. 

Mezzi pubblici

Per chi volesse interrompere il trekking prima di arrivare al rifugio San Pietro o tornare a valle dopo aver dormito al rifugio, è possibile rientrare al punto di partenza prendendo un autobus a Ville del Monte o a Tenno.
Attenzione! Le corse non sono molto frequenti.
Per info: www.gardatrentino.it

Come arrivare

L'imbocco del sentiero SAT 402/404, punto di partenza dell'itinerario,  è in via Monte Oro, vicino al parcheggio coperto.

Per informazioni su come arrivare nel Garda Trentino: www.gardatrentino.it

Dove parcheggiare

Il parcheggio più vicino è il garage in Via Monte Oro (a pagamento). Possibilità di parcheggio gratuito presso il vecchio ospedale di Riva del Garda (ca. 10 minuti a piedi dall'imbocco del sentiero)

Calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina, a piedi o in bicicletta.

Mappe e cartine consigliate

  • Cartina escursionistica Garda Trentino - In vendita presso uffici informazione Riva del Garda, Arco e Torbole e ordinabile online

Libri & cartine

Mostra tutto

Cartine consigliate

Mostra tutto


Domanda e risposta

Fai la prima domanda

Hai dei dubbi? Scrivi la tua domanda e fatti aiutare dalla community!


Recensioni

5,0
(1)
Manuela Vivaldelli
24.10.2017 · Community
Il Rifugio San Pietro - foto Danny Photograpy
Foto: Manuela Vivaldelli, Community

Foto aggiuntive


Recensione
Difficoltà
difficile
Lunghezza
16,6 km
Durata
7:50 h.
Salita
1403 m
Discesa
525 m
Itinerario plurigiornaliero Panoramico Ristori lungo il percorso Rilevanza culturale / storico

Statistica

: ore
 km
 m
 m
Punto più alto
 m
Punto più basso
 m
Mostra il profilo altimetrico Nascondi il profilo altimetrico
Sposta le frecce a sinistra e a destra per cambiare il ritaglio visualizzato.