Condividi
Preferiti
Crea itinerario fino qui
Fitness
Trekking

Tesori Nascosti: Da Dro a Braila sul sentiero della Maestra

Trekking · Garda Trentino
Responsabile del contenuto
Garda Trentino Partner verificato  Explorers Choice 
  • La Valle del Sarca vista dal Sentiero della Maestra
    / La Valle del Sarca vista dal Sentiero della Maestra
    Foto: Archivio Garda Trentino, Garda Trentino
Cartina / Tesori Nascosti: Da Dro a Braila sul sentiero della Maestra
150 300 450 600 750 m km 2 4 6 8 10

Escursione da Dro al borgo montano di Braila, lungo lo storico sentiero che risale le pendici del monte Varino, con vista spettacolare sulla Valle del Sarca.

media
10,4 km
4:07 h.
454 m
455 m

A Dro si tramanda la storia della maestra Ketty Bombardelli, che all'inizio del XX secolo insegnava alla scuola elementare del paese ma abitava nell'isolato villaggio di Braila. L'unica via di collegamento era il ripido sentiero in costa al monte Varino, che la maestra percorreva dunque ogni giorno per andare al lavoro. Si racconta che al ritorno ogni sera le venisse incontro il marito contadino per aiutarla a superare il punto più ripido caricandola in spalla in una “gerla” (cesto in vimini tradizionalmente utilizzato per il trasporto di materiali sui sentieri montani).

Questo itinerario ripercorre proprio il cammino della maestra, sulla prima parte del sentiero SAT 667 "Sentiero della Maestra", indicato dai caratteristici segnavia bianchi e rossi.

Braila conserva ancora oggi la sua atmosfera di borgo di montagna, con le sua case in pietra addossate le une alle altre, i suoi scorci pittoreschi, i boschi tutto attorno.

Consiglio dell'autore

Dal Sentiero della Maestra è possibile godere di un panorama unico sulla Valle della Sarca

outdooractive.com User
Autore
Valentina Bellotti
Ultimo aggiornamento: 11.02.2019

Difficoltà
media
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
537 m
Punto più basso
121 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Consigli di sicurezza

  • L'itinerario è classificato EE per escursionisti esperti ed è il più impegnativo degli itinerari contrassegnati come “Tesori Nascosti”. Per i bambini è consigliabile l'utilizzo di un set da ferrata per superare il tratto più esposto. 
  • Gli itinerari “Tesori Nascosti” sono stati ideati per far conoscere le località meno note e le strade meno battute del Garda Trentino: per questo motivo spesso lungo il percorso la segnaletica è eterogenea o del tutto assente. Si raccomanda perciò di ricorrere a una buona mappa dell'area da portarsi durante l'escursione. Ricordatevi poi i riferimenti geografici di massima: Lago di Garda = sud, monte Stivo = est, Rocchetta = ovest, Castello di Arco = Nord.

  • Il numero di telefono per le emergenze è il 112.

  • Le informazioni contenute in questo scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche. 

 

Attrezzatura

Le escursioni in montagna richiedono abbigliamento e attrezzatura specifica. Anche in occasione di uscite relativamente brevi e agevoli, è sempre meglio essere ben equipaggiati per non incorrere in spiacevoli sorprese e per fronteggiare imprevisti come ad esempio un temporale improvviso o un calo di energia.

Cosa portare per un trekking in montagna?

Nello zaino (per un'escursione giornaliera di norma si consiglia un 25/30L) è bene portare:

  • boraccia (1L)
  • snack (per esempio, frutta secca o cioccolato)
  • kit di pronto soccorso
  • giacca antivento
  • una maglia in pile
  • maglietta e calze di ricambio (possibilmente chiusi in un sacchetto di plastica)
  • indossate o almeno portate nello zaino un paio di pantaloni lunghi
  • cappellino
  • crema solare
  • occhiali da sole
  • guanti
  • fischietto per farsi rintracciare in caso di emergenza
  • numero telefonico in caso di emergenza:  112

Indossate inoltre calzature adatte al percorso ed alla stagione.

Il piano di calpestio dei sentieri può essere irregolare o sconnesso ed un paio di scarponcini vi proteggerà dalle distorsioni. Un pendio erboso, una placca di roccia o un sentiero ripido, se bagnati, possono diventare pericolosi senza calzature adeguate.

Per finire... ... non dimenticate la macchina fotografica! Servirà per immortalare l'escursione e gli innumerevoli scorci mozzafiato che il Garda Trentino nasconde ad ogni angolo. Se poi volete condividere con noi i vostri ricordi potete usare l'hashtag #GardaTrentino

Ulteriori informazioni e link

  • Una volta arrivati a Braila, è possibile raggiungere in breve l'Open Air Gallery: una porzione di bosco trasformata in una vera e propria galleria d'arte all'aperto. Numerose installazioni trovano spazio tra rocce, alberi e radure, disegnando due diversi percorsi di visita.
  • Per ulteriori informazioni su percorsi, attività, eventi  e hotel del Garda Trentino: APT Garda Trentino - Tel. +39 0464 554444 - www.gardatrentino.it

Start

Dro - Piazza della Repubblica (122 m)
Coordinate:
Geografico
45.961330, 10.910810
UTM
32T 648060 5091526

Arrivo

Dro - Piazza della Repubblica

Percorso

In piazza Repubblica a Dro, si seguono le indicazioni per la pista ciclabile della Sarca verso Pietramurata (in sequenza: Via Molini, via Degasperi, Via Costa, via Gramsci), che si segue per circa 1 km fino al bivio successivo al sottopasso della statale, nei pressi del bicigrill. Qui si svolta a destra e in pochi minuti si raggiunge la strada statale che collega Drena a Dro. Rimanendo sul lato destro della carreggiata, si prosegue verso sud fino alla terza strada laterale a sinistra. Attraversata con cautela la statale, si seguono le indicazioni “Sentiero della Maestra” fino a raggiungere il monte Varino, dove si imbocca il sentiero SAT 667 vero e proprio, per circa 1 ora di cammino. Superato il tratto attrezzato, si raggiunge la strada asfaltata sulla quali si prosegue a salire verso nord fino a raggiungere la chiesetta di Braila e il borgo stesso. Attraversato il borgo, si prosegue a scendere lungo la strada – tralasciando il cartello che indica la prosecuzione del sentiero 667 verso Arco - fino a raggiungere il punto da dove si è saliti. Da qui si torna a Dro percorrendo al contrario il sentiero percorso per salire.

Attenzione: scendendo, prendere a riferimento la segnaletica bianco/rossa, non le tracce della vecchia segnaletica bianco/blu, ancora visibili in diversi punti.

Mezzi pubblici

Raggiungibile con mezzi pubblici

Dro è collegata agli altri centri del Garda Trentino e a Trento con un servizio di trasporto extraurbano (linee 304 e 305). Info e orari: www.gardatrentino.it

Come arrivare

Come raggiungere il Garda Trentino: www.gardatrentino.it

Dove parcheggiare

I parcheggi in via Battisti, Piazza Garibaldi, Via Capitelli (laterali di Piazza Repubblica) sono i più vicini al punto di partenza dell'itinerario. 

Calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina, a piedi o in bicicletta.

Mappe e cartine consigliate

  • Cartina escursionistica Garda Trentino - In vendita presso uffici informazione Riva del Garda, Arco e Torbole

Libri & cartine

Mostra tutto

Cartine consigliate

Mostra tutto


Domanda e risposta

Fai la prima domanda

Hai dei dubbi? Scrivi la tua domanda e fatti aiutare dalla community!


Recensioni

Sei il primo

Condividi la tua esperienza!


Foto aggiuntive


Difficoltà
media
Lunghezza
10,4 km
Durata
4:07 h.
Salita
454 m
Discesa
455 m
Raggiungibile con mezzi pubblici Panoramico Rilevanza culturale / storico Tratti attrezzati

Statistica

: ore
 km
 m
 m
Punto più alto
 m
Punto più basso
 m
Mostra il profilo altimetrico Nascondi il profilo altimetrico
Sposta le frecce a sinistra e a destra per cambiare il ritaglio visualizzato.